“Il computer più nuovo al mondo non può che peggiorare, grazie alla sua velocità, il più annoso problema nelle relazioni tra esseri umani: quello della comunicazione. Chi deve comunicare, alla fine, si troverà sempre a confrontarsi con il solito problema: cosa dire e come dirlo.”
Bill Gates

«Il vostro tempo è limitato, quindi per favore non sprecatelo vivendo la vita di qualcun altro. Non lasciatevi intrappolare dai dogmi, non vivete se­guendo le tracce dei pensieri altrui. Non lasciate che il rumore delle opinioni degli altri sovrasti la vostra voce interiore. E soprattutto: abbiate il co­raggio di seguire il vostro cuore e la vostra intuizio­ne. Loro in qualche modo sanno che cosa volete diventare veramente. Tutto il resto è secondario».

Steve Jobs

L’impostazione del presente sito tiene conto delle modifiche apportate ai programmi del corso di informatica previsti per il nuovo primo biennio della scuola superiore; facendo tesoro dell'esperienza maturata nel corso di numerosi anni di insegnamento che mi ha reso consapevole della difficoltà di adeguare la prassi didattica alle dinamiche dell’apprendimento degli studenti e ai continui cambiamenti tecnologici che implicano sempre nuove metodologie di comunicazione.

Il sito, strutturato in moduli suddivisi in unità didattiche, ricalca le indicazioni didattiche dei programmi ministeriali: lo scopo di ogni modulo è di presentare un intero argomento, mentre quello delle unità didattiche è di esporne un singolo aspetto. Ciascuna unità didattica è stata progettata per essere svolta in una o al massimo due lezioni. Le finalità e i contenuti dei diversi argomenti affrontati sono descritti da obiettivi generali e da semplici indicazioni.

Particolare attenzione è posta alle esercitazioni pratiche che permettono di consolidare le conoscenze acquisite, fornendo feedback sulla necessità eventuale di riprendere una o più parti del moduli al fine di avere una preparazione ottimale.

Testo in adozione A.S. 2020/2021

Turing
Informatica per competenze

Piero Gallo

Turing è un corso di informatica che introduce gli strumenti basilari, internet e il cloud computing, per poi trattare il pensiero computazionale e il coding, con elementi di robotica educativa.
L’area Operiamo con gli applicativi affronta la realizzazione di documenti elettronici con gli applicativi Microsoft Office (e anche con applicativi opensource) e la loro condivisione tramite il cloud.
L’area Alleniamo le competenze propone progetti pratici, casi di studio e lavori di gruppo per sviluppare le competenze in modo ampio e trasversale.
Tra gli apparati didattici presenti nel corso si segnalano: sintesi dei concetti fondamentali (ad alta leggibilità) e mappe a completamento; schede per la progettazione guidata di ricerche sul Web; esercizi a risposta chiusa sulle conoscenze ed esercizi per lo sviluppo delle abilità, suddivisi per livello di difficoltà; verifiche sommative e compiti di realtà guidati e commentati; un laboratorio delle competenze.

Materiale introduttivo

  1. Concetti di base

STOP ALLO SPRECO DI CARTA!

 ESCAPE='HTML'

Sprechiamo troppa carta, soprattutto noi docenti, è possibile ridurre o evitare questo immane spreco di risorse?

Ricordo quando, qualche anno fa, in sala stampa vidi stampare quintali di fotocopie da distribuire ai ragazzi in cui si parlava di risorse sprecate e di danni ambientali. Fin qui tutto normale se non apprezzabile, almeno l'idea di fondo, ma non di certo il mezzo attraverso cui tale messaggio veniva comunicato: quintali di fotocopie da distribuire agli studenti.

Come si legge in un articolo pubblicato il giorno del mio compleanno (26 luglio): ogni italiano consuma, in media, duecento chili di carta all’anno. Uno spreco enorme. (https://www.nonsprecare.it/come-ridurre-il-consumo-di-carta?refresh_cens)

La cosa paradossale è che spesso, causa di tali sprechi siamo anche noi insegnanti. Per fare un esempio, io personalmente ho 250 alunni, ai quali somministro in media quattro compiti l'anno. Se si utilizza soltanto un foglio per compito, in media si consumano ben 1000 fogli ma, siccome difficilmente per un compito basta un solo foglio è facile far salire il consumo a 2000 fogli. 2000 fogli x 20 classi prime sono 40 mila fogli, senza considerare fotocopie eventuali di lezioni e approfondimenti. Considerate in media 8 materie per classe moltiplicate per tutte le classi dell'istituto.

Ecco perché già da 12 anni ho deciso di somministrare compiti esclusivamente online, conservando i file in una chiavetta e, possibilmente in un supporto più sicuro come un semplice cd rom.

Ecco perché ho deciso di inserire una mia immagine di quella volta quando un anno fa, quando non si sospettava ancora dell'esistenza del Corona virus, in cui incontrando Piero Pelù scambia un paio di battute con il cantante ringraziandolo per avere inserito un Intro di Greata Thunberg in "Picnic all'Inferno" sperando che certi messaggi arrivino al grande pubblico, ai giovani soprattutto.

Ai miei tempi Michael Jackson cantava in Man in the Mirror "se vuoi fare del mondo un posto migliore, parti da te stesso" ("if you wanna make the world a better place, take a look at yourself then make a change)!

Ecco, è giunto il momento di fare la nostra parte, da alunni, prof., genitori, abitanti di questo pianeta. Questo è l'unico pianeta che abbiamo ed è l'unico che possiamo donare ai nostri figli. Consegnamolo nel migliore dei modi.

Heal the world, make it a better place, for you and for me and the entire human race... (MJ, "Heal the World)

 ESCAPE='HTML'