LibreOffice

Cos'è LibreOffice

Fare di più. Facilmente, velocemente

LibreOffice è una suite per ufficio formidabile; l'interfaccia pulita e i numerosi strumenti a disposizione vi consentono di liberare la vostra creatività e aumentare la vostra produttività. Le diverse applicazioni disponibili rendono LibreOffice la migliore suite per ufficio libera e open source sul mercato: Writer (l'elaboratore testi), Calc (l'applicazione per fogli elettronici), Impress (per creare presentazioni multimediali efficaci), Draw (l'applicazione per il disegno vettoriale e i diagrammi di flusso), Base (il front-end per database), Math (l'editor di equazioni) e Charts, il modulo per la creazione di grafici.

Finalmente documenti di bell'aspetto

I vostri documenti avranno un aspetto professionale e pulito, a prescindere dai contenuti: una lettera, una tesi di laurea, una brochure, rapporti finanziari, presentazioni di marketing, disegni tecnici e diagrammi. LibreOffice consente di dare un ottimo aspetto ai vostri lavori, mentre voi potete concentrarvi sui contenuti.

Documenti di tutti i tipi

LibreOffice è compatibile con un'ampia gamma di formati di documento, come Microsoft® Word, Excel, PowerPoint e Publisher. Ma LibreOffice va molto oltre, grazie al supporto nativo per un moderno standard aperto, il formato OpenDocument (ODF). Con LibreOffice, avete il massimo controllo sui vostri dati e sui vostri contenuti – e potete esportare il vostro lavoro in molti formati differenti, compreso il formato PDF.

Ulteriori funzionalità con le estensioni

Oltre alle innumerevoli funzionalità fornite per impostazione predefinita, LibreOffice è facilmente espandibile tramite efficaci meccanismi di estensione. Potete ottenere maggiori funzionalità e modelli di documenti sui nostri siti dedicati.

Libero, ora e per sempre

LibreOffice è un software Libero e Open Source, disponibile per chiunque lo voglia usare, condividere e modificare. È prodotto da una comunità mondiale formata da centinaia di sviluppatori. Il nostro software è testato e utilizzato quotidianamente da una numerosa e affezionata comunità di utenti. Il suo sviluppo è aperto a nuovi talenti e nuove idee; quindi potete contribuire anche voi e influenzare il suo sviluppo futuro.

Ulteriori informazioni

· Scaricate LibreOffice nella vostra lingua e scoprite come accendere la vostra creatività giorno dopo giorno
· Confrontate LibreOffice con Microsoft® Office 2016
· LibreOffice è disponibile in molte lingue. Trovate la vostra!

OpenOffice e LibreOffice: qual è meglio per sostituire Microsoft Office?

Spesso i miei studienti mi chiedono: "prof. ma Office è gratis?". La risposta ovviemante è no, in quanto il pacchetto Office di casa Microsoft è un software proprietario con tanto di royalties, si può però ovviare all'inconveniente scaricando gratuitamente uno dei due programmi come OpenOffice e Libreoffice, famose suite open source con programmi del tutto simili a Word, Excel e Powerpoint.

Seppure molto simili, esistono delle differenze tra questi due programmi che, contrariamente a Microsoft Office non dobbiamo "pagare" per averli.

Per capire perché ci sono due suite open-source distinte ma basate sullo stesso codice dell'originale Openoffice.org è necessario fare un piccolo excursus storico.

Sun Microsystems acquisì la suite per ufficio StarOffice nel 1999 per poi rilasciare come open source il codice di questo programma conosciuto come OpenOffice.org. Il suo sviluppo è proseguito quindi grazie a sviluppatori volontari della Sun, che offriva la suite OpenOffice.org gratuitamente a tutti, anche gli utenti Linux .

OpenOffice, era prima l'unica suite open-source con programmi simili a Microsoft Word, Excel e Powerpoint. Fu, infatti, subito un successo perchè permetteva agli utenti che non volevano pagare Microsoft di poter comunque lavorare con un computer anche per fini commerciali.

Si capisce quindi che Microsoft non era molto tranquilla a riguardo se pubblicò anche un video, nel 2010, per denigrarlo. Purtroppo però il progetto di Openoffice.org non ebbe vita lunga.

Nel 2011, la Sun Microsystems venne acquisita dal gigante dei database Oracle che prima rinominò il programma "Oracle OpenOffice", poi rese il codice chiuso e non più "open-source" e ne interruppe lo sviluppo.

La maggior parte degli sviluppatori che lavorava senza scopo di lucro a Openoffice.org, abbandonarono Oracle e crearono LibreOffice, costruito sulla base del codice originale di OpenOffice.org.

La maggior parte delle distribuzioni Linux, tra cui la più popolare Ubuntu, contiene LibreOffice come programma da ufficio predefinito.

Quando OpenOffice.org sembrava ormai finito la Oracle, invece di far morire quel progetto per sempre, cedette ad Apache Software Foundation i marchi e il codice originale di Openoffice.org.

Apache OpenOffice è oggi il nome del vecchio Openoffice.org, ancora vivo e sviluppato sotto Apache. Oggi, è possibile scaricare gratuitamente sia LibreOffice che OpenOffice in italiano per Windows, Linux o Mac.

Entrambe le suite per ufficio hanno le stesse applicazioni per scrivere testo come con Word, per fare calcoli con i fogli di calcolo, per creare presentazioni e database.

Questi due programmi hanno quasi lo stesso codice di programmazione, interfaccia e caratteristiche simili.

Per i download dei due programmi e la descrizione, fare riferimento a queste pagine:

-  OpenOffice per usare i programmi Microsoft Office gratis

LibreOffice con Word, Excel e Powerpoint gratis per Windows, Mac e Linux

A parte il diverso tema di default, c'è una barra laterale in OpenOffice che in LibreOffice viene nascosta. Questa barra laterale è stato progettata per schermi widescreen.

La barra laterale può essere attivata comunque in LibreOffice dal menù Strumenti -> Opzioni -> LibreOffice -> Avanzate -> Attiva caratteristiche sperimentali.

Riavviare LibreOffice e cliccare poi su Visualizza -> Barra laterale.

Con la barra laterale abilitata, i due programmi sembrano quasi identici nella loro interfaccia anche se non mancano piccole differenze. Ad esempio, la barra di stato di LibreOffice, nella parte inferiore della finestra, mostra il conteggio delle parole che in OpenOffice è visibile solo dal menu Strumenti -> Conteggio.

LibreOffice ha anche il supporto per l'incorporamento dei font nei documenti.

Questo può essere fatto dal menu File -> Proprietà, nella scheda Carattere. Incorporare un tipo di carattere in un documento assicura che tale documento, se spedito via email, abbia lo stesso aspetto su qualsiasi computer, anche se non ha ha quel tipo di carattere installato. OpenOffice non ha invece questa funzione.

In generale comunque la maggioranza delle persone non troverà differenze decisive tra LibreOffice e OpenOffice.

Entrambi i programmi sono gratuiti e open-source anche se hanno licenze differenti.

Apache OpenOffice utilizza la licenza Apache, mentre LibreOffice utilizza una licenza LGPLv3 / MPL.

Il risultato pratico è che LibreOffice può usare il codice di OpenOffice senza problemi mentre non vale il contrario, ossia che Openoffice usi il codice di Libreoffice.

Questo significa che i miglioramenti del programma OpenOffice possono essere incorporati in LibreOffice, mentre quello che si trova in LibreOffice non può essere portato in OpenOffice.

LibreOffice e Apache OpenOffice sono ugualmente buone scelte per sostituire gratis Microsoft Office e non ci sono molte differenze visibili a occhio.

Per scegliere qual è meglio, bisogna considerare il vantaggio di usare LibreOffice, sia perchè in grado di incorporare più funzioni e miglioramenti (grazie alla diversa licenza), sia perchè viene sviluppato più rapidamente con nuove versioni rilasciate molto più frequentemente rispetto ad Apache OpenOffice.

Fonte: https://www.navigaweb.net/2014/04/differenze-tra-openoffice-e-libreoffice.html